• Document: ANTROPOLOGIA DELLA MUSICA
  • Size: 612.73 KB
  • Uploaded: 2018-11-14 16:40:21
  • Status: Successfully converted


Some snippets from your converted document:

ANTROPOLOGIA DELLA MUSICA A.A. 2006-2007 I SEMESTRE Docente: DOTT.SSA LAURA RUZZA Contatti: Cell. 3336470115 E-mail: musiclandia@tiscali.it Website: http://www.utenti.lycos.it/lauraruzza/ OBIETTIVI FORMATIVI Il corso si propone di affrontare i principali temi dell'etnomusicologia attraverso la conoscenza di forme e comportamenti musicali delle diverse culture, fornendo un profilo storico, teorico e metodologico dell'etnomusicologia dalle origini ad oggi, con particolare riferimento all'approccio antropologico-musicale. PROGRAMMA DEL CORSO La nascita del termine "Antropologia della Musica"; Cosa si intende per “Antropologia”; Definizione del concetto di cultura; Definizione del concetto di società Introduzione all'etnomusicologia: profilo storico e modelli teorici e metodologici. Chi è antropologo e chi è musicologo?’ L’etnomusicologia oggi: teorie, metodi e pratiche dello studio della musica nella cultura. Il laboratorio dell’etnomusicologo I concetti di musica La musica nella cultura e i modi della sua esperienza, tra soggetto e oggetto: alterità delle pratiche sonore o alterità del punto di vista? I soggetti della musica (le identità - lo status dei musicisti - la mediazione professionale – la trasmissione delle competenze – l’ascolto: voci e suoni, percezione o costruzione?). Gli oggetti della musica (suoni e convenzioni - suoni e memoria - suoni, spazio, tempo: il paesaggio sonoro - gli strumenti musicali: ciò che ogni allievo dovrebbe sapere sulle relazioni tra uomo e materia, tra gesto e suono, tra processi e forme). Gli strumenti per fare musica: funzioni, significati, simboli. Esistenza di modalità e tecniche di utilizzo della voce che siano indipendenti dall’esercizio del linguaggio (La Voce) Le funzioni demandate all’azione musicale Sistemi musicali extraeuropei: Cina, India, Mondo Arabo, le teorie cosmico- musicali orientali. Musica italiana di tradizione orale. Civiltà musicali dell'Africa subsahariana. La danza: suoni in movimento. Musica etnica e world music: i processi di globalizzazione e l'impatto sulle culture musicali tradizionali. RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI Testi obbligatori 1. ALAN P. MERRIAM, Antropologia della Musica, Sellerio Editore, Palermo, 2000. 2. CURT SACHS, Le Sorgenti della Musica, Bollati Boringhieri, Torino, 2000 3. Letture varie fornite dal docente 1 Testo a Scelta tra i seguenti (per i gruppi) 1. AGAMENNONE M., FACCI S., GIANNATTASIO F., GIURIATI G., Grammatica della musica etnica, Roma, Bulzoni, 1991. 2. GIANNATTASIO F., Il concetto di musica, Roma, La Nuova Italia Scientifica, 1991. 3. MAGRINI T. (a cura di), Universi sonori. Introduzione all'etnomusicologia, Torino, Einaudi, 2002. 4. D'AMICO L., KAYE A., Musica dell'Africa Nera, Palermo, L'Epos, 5. JOHN BLACKING, Come è musicale l’uomo?, Roma - Lucca, Ricordi - Lim, 1986 6. FEBO GUIZZI, Gli strumenti della musica popolare in Italia, Lucca, Libreria Musicale Italiana, 2002 7. ANDRÉ SCHAEFFNER, Origine degli strumenti musicali, Palermo, Sellerio 1978 1 Testo a scelta tra i seguenti (per i singoli) 1. BARTÒK B., Scritti sulla musica popolare, a cura di D. Carpitella, Boringhieri Editore, Torino, 1977 2. CARPITELLA D., Musica e tradizione orale, Flaccovio, Palermo, 1973 3. CARPITELLA D. (A CURA DI), L’etnomusicologia in Italia, Flaccovio, Palermo, 1975 4. LEYDI R. E MANTOVANI S., Dizionario della musica popolare europea, Bompiani, Milano, 1970 5. BRAILOIU C., Folklore musicale, l vol. 1, trad. it. a cura di D. Carpitella, Bulzoni, roma, 1978 6. SACHS C., La musica nel mondo antico. Oriente e Occidente, Sansoni, Firenze, 1963 ASCOLTI OBBLIGATORI: 1. Instruments de musique du monde, Le Chant du Monde, CNRS, Parigi. 1 compact disc, con libretto accluso (dove sono contenute una guida all’ascolto dei singoli brani e cenni sulla classificazione e l’organologia degli strumenti musicali). 2. Les voix du monde, Le Chant du Monde CNRS, Parigi. 3 compact disc, con libretto accluso (ove sono contenute una guida all’ascolto dei singoli brani e cenni sulla tipologia degli stili vocali monodici e polifonici). 3. Documenti sonori dell’Archivio Etnomusicale Siciliano - Il ciclo dell’anno, CIMS, Palermo. 1 compact disc, con libretto accluso. METODI DIDATTICI Il corso prevede lezioni frontali e di laboratorio per l'utilizzo di materiali sonori, audiovisivi e multimediali. PROGRAMMA D'ESAME • la conoscenza dei contenuti del corso, che solo in parte corrispondono a quanto argomentato nei testi d’esame (N. B.: l’aver frequentato le lezioni costituisce in tal senso un vantaggio e non un onere aggiuntivo ai fini della preparazione all’esame); • la conoscenza dei testi sopra indicati per il corso; • la conoscenza dei brani musicali dei cd in bibliografia • la conoscenza di letture di cui v

Recently converted files (publicly available):